sei in: home page » aria » determinanti » industrie Stampa

Industrie

ARIA - Determinanti – Industrie / Camille Pissarro (1830–1903): View of RouenDeterminanti - logica DPSIR

Dal punto di vista dei determinanti, l'industria contempla una parte delle attività connesse al settore economico primario (i.e., estrazione di materie prime) ma soprattutto quelle connesse al settore economico secondario [1] (e.g., trasformazione di materie prime, materie prime seconde [2] e trattamento dei rifiuti).

Storicamente si possono individuare due fasi nello sviluppo industriale: la prima e la seconda rivoluzione, convenzionalmente iniziate rispettivamente nel 1760 e 1870 [3]. Nella prima fase le attività industriali e manifatturiere erano sostanzialmente dipendenti dall'utilizzo della legna e, ove disponibile, del carbone. Nella seconda fase, invece, le attività industriali cominciarono a dipendere dal petrolio, quindi da una fonte energetica non rinnovabile, ed ebbe inizio l'utilizzo diffuso della corrente elettrica.

Le interazioni orizzontali del determinante industriale con l'energia e, indirettamente a seguito del rilascio dei gas serra, con il clima sono evidenti, ma molto importante risulta essere anche l'interazione con il determinante urbanistico. Gli effetti locali delle attività industriali, infatti, sono fortemente dipendenti dalla loro collocazione spaziale, quindi da una corretta pianificazione territoriale.

 

Argomenti collegati

1.  Kenessey Z., 1994. The accounts of Nations, IOS Press. pp. 251

2.  Repubblica Italiana, D.Lgs 152/2006. Testo Unico Ambientale (Art 181-bis, corretto da D.Lgs 4/2008)

3.  Hudson P., 1995. La rivoluzione industriale. Il Mulino, Bologna, pp.390



ultimo aggiornamento: lunedì 11 novembre 2019