sei in: home page » Fermata impianti area a caldo Ferriera Stampa

Fermata impianti area a caldo Ferriera

26/03/2020
Focus Ferriera - Emergenza coronavirus

Il 27 marzo 2020 inizia il processo che porterà alla fermata degli impianti dell'area a caldo della Ferriera di Servola a Trieste (cokeria, altoforno, agglomerato e GVA).

Arpa FVG segue tutte le fasi del processo per assicurare un costante presidio ambientale durante le operazioni di spegnimento dell’area a caldo. Arpa FVG, inoltre, mette a disposizione online, sul proprio sito, le informazioni, i dati, le immagini e i filmati per documentare l’evento.

Nella sezione dedicata, sino al completamento della fase di spegnimento dell’altoforno previsto per il giorno 4 aprile, vengono presentati:

  • i dati della qualità dell’aria delle stazioni attigue o interne al perimetro dello stabilimento. In particolare sono consultabili i dati orari di PM10 e benzene;
  • i valori giornalieri del livello di pressione sonora relativi al tempo di riferimento diurno (dalle ore 06:00 alle ore 22:00) e notturno (dalle ore 22:00 alle ore 06:00 del giorno successivo);
  • i filmati che documentano gli eventi salienti del processo;
  • notizie di aggiornamento.

Si precisa che i dati riportati non hanno ancora completato il percorso di validazione previsto dalle procedure di qualità ISO 9001 adottate dall’Agenzia e potranno pertanto subire delle variazioni nelle successive fasi di validazione.

Si sottolinea inoltre che i dati riportati sono pubblicati al solo scopo di valutare gli eventuali impatti ambientali associati alla delicata fase di spegnimento dell’area a caldo. I dati, infatti, riportando valori a scala temporale inferiore a quella giornaliera, non possono essere letti alla luce dei limiti di legge da rispettare per valutare la qualità dell’aria.
La scelta dei parametri e delle stazioni mostrate sono state pertanto fatte in modo da garantire un’indicazione dei potenziali impatti ambientali ai fini di una maggiore trasparenza e condivisione nei confronti della popolazione.

La durata dell'intero processo andrà a concludersi indicativamente a metà aprile, secondo il cronoprogramma presentato da Acciaieria Arvedi. Nel corso delle attività non si prevedono eventi che possano comportare impatti ambientali; effetti visibili o percepibili all'esterno dello stabilimento (accensione delle torce di emergenza, rumore per l'apertura delle valvole Bledeer) saranno possibili solo in concomitanza con lo svuotamento degli ultimi forni della cokeria (28 marzo) e in concomitanza con la fermata dell'altoforno (4 aprile).

 

Vai alla sezione dedicata