sei in: home page » archivio news » I monitoraggi in mare di metà settembre Stampa

I monitoraggi in mare di metà settembre

16/09/2019
Ostreopsis ovata

Nel corso di questa settimana Arpa FVG effettuerà numerosi campionamenti di acqua marina.

Oggi, 16 settembre, sono in programma i prelievi per valutare la presenza di Ostreopsis ovata nei 4 punti di monitoraggio costieri (Muggia-Punta Sottile, Trieste-Barcola, Duino-Aurisina-Canovella De' Zoppoli e Sistiana) a rischio di fioriture microalgali.

Ostreopsis ovata è un’alga marina unicellulare dotata di flagelli che in particolari condizioni può riprodursi molto velocemente dando origine a fioriture osservabili anche a livello macroscopico. E’ accertata la capacità di questa microalga di produrre tossine (non letali) che possono indurre diversi disturbi nell’uomo.

Il monitoraggio viene eseguito mensilmente, da maggio a settembre. Nei precedenti campionamenti del 2019 non è stata mai rilevata la presenza della microalga. Un ultimo campionamento è programmato per il 23 settembre.

A partire da domani, 17 settembre, inizieranno anche i monitoraggi dei rifiuti marini in ottemperanza alla direttiva europea “Strategia marina”. Nei giorni 17 e 18 settembre, condizioni meteo-marine permettendo, verranno infatti campionate le microplastiche lungo i transetti di Trieste e di Lignano Sabbiadoro e censiti contemporaneamente i rifiuti galleggianti.

Le microplastiche sono oggetti di materiale plastico di dimensioni inferiori a 5 mm di diametro. Le analisi Arpa FVG sono effettuate due volte all’anno (marzo e settembre) nei primi 50 cm della colonna d’acqua utilizzando una “rete manta”. Le microplastiche sono poi censite e catalogate per forma e per colore al microscopio.

I rifiuti galleggianti sono monitorati tramite osservazione visiva ogni due mesi e sono censiti secondo le schede metodologiche previste dal MATTM.